L'IMPLANTOLOGIA

che cos'è

L’implantologia è l’insieme delle tecniche chirurgiche utilizzate per riabilitare
funzionalmente ed esteticamente, mediante l’utilizzo di impianti dentali,
un paziente che abbia subito la perdita di uno
o più elementi dentari.

L’IMPIANTO DENTARIO
L’impianto dentario è un dispositivo in Titanio con forma leggermente conica
e con una filettatura, che, mediante un intervento chirurgico, viene inserito a livello dell’osso mascellare o mandibolare.
Quindi si può paragonare in modo semplicistico l’impianto ad una struttura di ancoraggio sulla quale verrà montata la corona.

L'INTERVENTO DI IMPLANTOLOGIA COMPUTER GUIDATA

L’intervento viene eseguito in anestesia locale e consiste nell’inserimento di uno o piu’ impianti nell’osso senza ricorrere ad incisioni chirurgiche,
ove possibile viene effettuato il carico immediato, in alternativa occorre attendere
un intervallo di tempo di 3 mesi nella mandibola e di 6 mesi nel mascellare superiore, per permettere il fenomeno dell’osteointegrazione.
Una volta che l’impianto è ritenuto idoneo a svolgere la sua funzione viene montata la corona.
In caso in cui non ci sia sufficiente osso per inserire gli impianti la tecnica operatoria prevede un intervento preliminare in cui, tramite il prelievo
di osso autologo, si cerca di ristabilire il volume osseo adeguato ad un successivo inserimento impiantare.
Il nostro studio si avvale del software della 3 Diemme Bioimagining Technologics e dell’apparecchiatura Tac Cone Beam ad altissima definizione scanora.

PROCEDURA

PIANIFICAZIONE PROTESICA

REALIZZAZIONE GUIDA RADIOLOGICA

ESAME TAC CON GUIDA RADIOLOGICA IN POSIZIONE

PIANIFICAZIONE IMPLANTARE VIRTUALE

REALIZZAZIONE GUIDA CHIRURGICA

INTERVENTO DI POSIZIONAMENTO IMPIANTI NON INVASIVO

VANTAGGI

STUDIO PRECISO E DETTAGLIATO DEL CASO

OTTIMIZZAZIONE DEL POSIZIONAMENTO DELL’IMPIANTO

NESSUNA INCISIONE CHIRURGICA

REALIZZAZIONE DI UNA PROTESI PROVVISORIA

MINOR TRAUMA POST INTERVENTO

RIDUZIONE DEL NUMERO DELLE SEDUTE

CONTROINDICAZIONI

FUMO

GRAVI FORME DI OSTEOPOROSI

DIABETE NON COMPENSATO

GRAVI DISTURBI DELLA COAGULAZIONE

PRESENZA DI PROTESI VALVOLARI

CHEMIOTERAPIA

RADIOTERAPIA NEL DISTRETTO TESTA-COLLO